valle aosta
Las Vegas

aosta The Strip Red Rock Canyon Red Rock Canyon Mob Museum Mob Museum Atomic Tasting Museum Atomic Tasting Museum Diga di Hoover Diga di Hoover The Strip

The Strip


La Strip di Las Vegas è un tratto di South Las Vegas Boulevard conosciuto per la sua concentrazione di alberghi e casinò turistici. La Strip è lunga circa 6,8 km situata immediatamente a sud del limite della città di Las Vegas nelle città di Paradise e Winchester, tuttavia la Strip è spesso definita come a Las Vegas.

Molti dei più grandi alberghi, casinò e resort di proprietà del mondo si trovano sulla Strip di Las Vegas. Il suo paesaggio urbano è evidenziato dall’architettura contemporanea, luci e numerose attrazioni. I suoi hotel, i casinò, i ristoranti, i grattacieli residenziali, le offerte di intrattenimento e lo skyline hanno reso la Strip di Las Vegas come una delle destinazioni turistiche più popolari e iconiche negli Stati Uniti e nel mondo. La maggior parte della Strip è stata anche considerata una via panoramica notturna.

Storicamente, i casinò che non erano nel centro di Las Vegas lungo Fremont Street erano limitati all'esterno dei limiti della città su Las Vegas Boulevard. Nel 1959 il cartello “Welcome to Fabulous Las Vegas” fu costruito esattamente a 7,2 km fuori dai limiti della città. Il cartello si trova oggi nella mezzeria appena a sud di Russell Road a circa cinquecento metri a sud dell'ingresso più meridionale del Mandalay Bay.

Nel senso più rigoroso, "la Strip" si riferisce solo al tratto di Las Vegas Boulevard che è approssimativamente tra Sahara Avenue e Russell Road, un tratto di 6,2 km. Tuttavia, il termine è spesso utilizzato per riferirsi non solo alla strada, ma anche ai vari casinò e località che si allineano ad essa, e anche alle proprietà che non sono sulla strada, ma in prossimità.

Ecco la lista degli hotels, casinò, negozi ed attrazioni della strip partendo da nord verso sud:

    • Stratosphere
    • Aztec Inn
    • Allure, Bonanza Gift Shop
    • Festival Grounds
    • SLS
    • Hilton Grand Vacations Club
    • All Net Resort and Arena (in costruzione)
    • Sky
    • Circus Circus
    • Fontainebleau (in costruzione)
    • Turnberry
    • Slots-A-Fun
    • Global Business District (in costruzione)
    • Resorts World (in costruzione)
    • Guardian Angel Cathedral
    • Trump, Alon (abbandonato)
    • Encore
    • Fashion Show Mall
    • Wynn
    • Treasure Island Palazzo
    • Sands Expo
    • Venetian
    • Mirage Casino
    • Harrah's
    • Linq
    • High Roller
    • Flamingo
    • Caesars Palace
    • Westin
    • Bellagio
    • Bally's
    • Paris
    • Cosmopolitan
    • Planet Hollywood
    • Elara
    • Harmon Corner
    • CityCenter (Aria, Vdara, Mandarin Oriental)
    • Grand Chateau
    • Monte Carlo
    • Showcase Mall
    • T-Mobile Arena
    • New York-New York
    • MGM Grand
    • Excalibur
    • Tropicana
    • Hooters
    • Luxor
    • Delano
    • Mandalay Bay
    • Skyvue (abbandonato)
    • Russell Road
    • The Little Church of the West


Torna alla mappa...

 Strip vista dalla cima dello Stratosphere

Las Vegas Strip

 La Strip di Las Vegas

Las Vegas Strip

 Negozio della M&M's

Las Vegas Strip

Red Rock Canyon Area


La Red Rock Canyon National Area è un'area protetta come zona di conservazione nazionale. Si trova a circa 24 km a ovest di Las Vegas ed è facilmente visibile dalla Strip di Las Vegas. L'area è visitata da più di due milioni di persone ogni anno.

L'area di conservazione presenta una serie di grandi formazioni rocciose rosse: una serie di picchi e pareti in pietra arenaria chiamata la Thrust Keystone. Le pareti sono alte fino a 900 metri rendendole una destinazione popolare per escursioni e scalate. Il punto più alto è La Madre Mountain a 2.485 m.

Una strada unidirezionale, lunga 21 miglia, consente all'autista di accedere a molte delle caratteristiche della zona. Diverse strade laterali e aree di parcheggio consentono l'accesso a molti sentieri. Un centro visitatori si trova all'inizio della strada che è anche molto popolare per tour in bicicletta; inizia con una salita moderata, poi è per lo più in discesa o piatta.

Red Rock Canyon è un canyon laterale accessibile solo da una strada sterrata raggiungibile da veicoli off-road o suv. La Strada Statale 159 attraversa una valle senza nome ma spesso visitata e comunemente, ma erroneamente, chiamata Red Rock Canyon. Le scogliere di Wilson, o Keystone Thrust, una parete enorme di roccia, si possono vedere a ovest da SR 159.
Verso l'estremità meridionale dell'area di conservazione nazionale sono Spring Mountain Ranch State Park; Bonnie Springs, una replica di una città fantasma ed il villaggio di Blue Diamond.


Torna alla mappa...

 Red Rock Canyon

Red Rock Canyon

 Red Rock Canyon

Red Rock Canyon

Mob Museum


Il Mob Museum, ufficialmente il Museo Nazionale della criminalità organizzata e dell'applicazione della legge, è un museo di storia situato nel centro di Las Vegas. Aperto il 14 febbraio 2012, il Mob Museum è dedicato a presentare gli artefatti, le storie e la storia della criminalità organizzata negli Stati Uniti, nonché le azioni e le iniziative delle forze dell'ordine per prevenire tali crimini. Il Museo è ospitato nell'ex Ufficio postale di Las Vegas e nel Palazzo di Giustizia, costruito nel 1933 ed è elencato nel Registro Nazionale dei Luoghi Storici. Il museo si trova sulla Stewart Avenue, due isolati a nord di Fremont Street, l'arteria principale del distretto dei casinò del centro.

Sviluppato sotto la direzione creativa di Dennis Barrie, co-creatore del International Spy Museum e della Rock and Roll Hall of Fame, il museo è governato da un’associazione senza scopo di lucro, la "300 Stewart Avenue Corporation", in partnership con la Città di Las Vegas. Il museo è dedicato alla controversa relazione tra la criminalità organizzata e l'applicazione della legge all'interno del contesto storico di Las Vegas e degli interi Stati Uniti.

Il centro del Museo del Mob è la sala del secondo piano, che è stata la sede di una delle quattordici sessioni nazionali del Comitato Kefauver per denunciare la criminalità organizzata tenutasi nel 1950 e nel 1951. Il Museo ha anche acquistato il muro color sangue del massacro di San Valentino. Altre esposizioni riguardano la violenza, le operazioni di riciclo di denaro dei casinò e le intercettazioni telefoniche da parte delle forze dell'ordine.


Torna alla mappa...

 Ingresso del Mob Museum

Ingresso del Mob Museum

 Una delle esposizioni

The Mob Museum Las Vegas

Atomic Testing Museum


Il National Atomic Testing Museum di Las Vegas, Nevada, documenta la storia dei test nucleari presso il sito di test nel deserto a nord di Las Vegas. Il museo funge da affiliato dell'Istituto di Smithsonian.

Il museo è stato inaugurato nel marzo del 2005 come "Atomic Test Museum", gestito dalla Fondazione Storica di Test Site Nevada senza scopo di lucro. Il finanziamento ha incluso il supporto dell'acquisto di targhe commemorative rilasciate dal Dipartimento Automobilistico del Nevada.
Il 31 dicembre 2011 il presidente Barack Obama ha firmato un disegno di legge sulla spesa militare che ha incluso la designazione del museo come museo nazionale affiliato all'Istituto Smithsonian. Il National Atomic Testing Museum è uno dei 37 musei nazionali degli Stati Uniti.

Il museo copre il periodo dalla prima prova presso l’NTS il 27 gennaio 1951, fino ad oggi. Tra le sue esposizioni che coprono la storia nucleare americana c’è un "Ground Zero Theatre" che simula l'esperienza di osservare un test nucleare atomico. Altre mostre comprendono i contatori Geiger, i distintivi radiofonici e le apparecchiature per la radioprotezione, gli artefatti dei nativi americani provenienti da tutta l'area di prova, memorabilia della cultura pop relativa all'età atomica, apparecchiature utilizzate per testare i dispositivi. Altri espositori si concentrano sulle figure importanti della struttura, sui video e sulle mostre interattive sulla radiazione.
La stazione meteo al di fuori del National Atomic Testing Museum registra i dati meteo per il centro di Las Vegas. I dati includono la temperatura, la velocità del vento e la radiazione gamma di fondo. La stazione fa parte della rete comunitaria di monitoraggio ambientale (CEMP).


Torna alla mappa...

 Immagine d'ingresso del museo

Atomic Tasting Museum

 Installazione del Museo

Atomic Tasting Museum

Diga di Hoover


La diga di Hoover, originariamente nota come diga di Boulder dal 1933 al 1947, quando è stata ufficialmente rinominata la diga di Hoover da una risoluzione congiunta del Congresso, è una diga nel Black Canyon del fiume Colorado, al confine tra gli Stati Uniti del Nevada e dell'Arizona. È stata costruita tra il 1931 e il 1936 durante la Grande Depressione ed è stata dedicata il 30 settembre 1935 dal presidente Franklin D. Roosevelt. La sua costruzione fu il risultato di un enorme sforzo che coinvolgeva migliaia di lavoratori e costò più di 100 vite. La diga è stata dedicata al presidente Herbert Hoover.

A partire dal 1900, il Black Canyon e il vicino Boulder Canyon erano stati studiati per il loro potenziale per sostenere una diga che avrebbe controllato le inondazioni, fornendo acqua per l’irrigazione e per produrre energia idroelettrica. Nel 1928 il Congresso autorizzò il progetto. L'offerta vincente per costruire la diga è stata presentata da un consorzio chiamato Six Companies, Inc., che ha iniziato la costruzione sulla diga all'inizio del 1931. Una così grande struttura in calcestruzzo non era mai stata costruita prima e alcune delle tecniche non erano mai state provate. Il torrido clima estivo e la mancanza di strutture vicine al sito hanno aggiunto altre difficoltà, tuttavia il 1 ° marzo 1936, più di due anni prima del previsto, venne completata.

La diga di Hoover crea il lago Mead, il più grande serbatoio negli Stati Uniti come portata d’acqua. La diga si trova vicino a Boulder City, Nevada, un comune originariamente costruito per i lavoratori della diga, a circa 30 km a sud-est di Las Vegas. I generatori della diga forniscono potenza a servizi pubblici e privati in Nevada, Arizona e California. La diga di Hoover è un'attrazione turistica importante; quasi un milione di persone percorrono ogni anno la diga. L'itinerario statunitense US 93 correva lungo la cresta della diga fino all’ottobre 2010, quando un ponte parallelo della diga di Hoover è stato aperto.


Torna alla mappa...

 Vista aerea della diga di Hoover

Hoover Dam

 The Hoover Dam

Hoover Dam



Fotogallery


Las Vegas. Una slideshow delle nostre migliori foto.

  • Welcome to Las Vegas
  • new york new york
  • luxor
  • caesar palace
  • bellagio
  • guinness world record
  • cosmopolitan
  • cosmopolitan
  • coca cola
  • hard rock cafè
  • Las Vegas la sera
  • Llas Vegas dall'alto
  • High roller
  • grand canyon dall'alto
  • grand canyon dall'alto
  • jquery slideshow
  • red rock canyon
Welcome to Las Vegas1 new york new york2 luxor3 caesar palace4 bellagio5 guinness world record6 cosmopolitan7 cosmopolitan8 coca cola9 hard rock cafè10 Las Vegas la sera11 Llas Vegas dall'alto12 High roller13 grand canyon dall'alto14 grand canyon dall'alto15 diga di Hoover16 red rock canyon17
bootstrap carousel by WOWSlider.com v8.7