Cosa vedere a Ferrara , la perla dell ' Emilia Romagna

Itinerario di Ferrara



Itinerario caricato il giorno


Itinerario di viaggio Ferrara

Cosa vedere a Ferrara in due giorni. Un weekend nella città emiliana patrimonio UNESCO

Cosa vedere a Ferrara

Giorno 1
  • Castello Estense

  • Palazzo Diamanti

  • museo del Risorgimento e della Resistenza

  • museo Civico di Storia Naturale

  • Cattedrale di Ferrara

  • Via delle Volte

Giorno 2
  • Palazzo Schifanoia

  • Palazzo Bonacossi/Museo Riminaldi

  • Palazzina di Marfisa d’Este

  • Museo Archeologico Nazionale

  • Museo di Casa Romei

Giorno 1

Itinerario di viaggio Ferrara

Il nostro primo giorno a Ferrara inizia con la visita al monumento più famoso della città, il Castello Estense. Il Castello fu costruito a partire dal 1385 per volere del marchese Nicolò II d’Este. Cent’anni dopo, il Castello inziò a trasformasi in una residenza per duchi e duchesse, con lavori di ampliamento e le zone interne iniziarono ad arricchirsi di dipinti, arazzi e statue. Da quando gli Estensi lasciarono Ferrara nel 1598, le opere di grande ricchezza vennero disperse in varie parti del mondo. Oggi il castello è patrimonio Unesco, allestito dall’architetto Gae Aulenti,è visitabile in tutto il suo splendore, le sale gotiche, il cortile d’onore, le prigioni e la sala archeologica.

Lasciamo il Castello e ci dirigiamo a Palazzo Diamanti, il cui nome deriva dalla forma degli oltre 8.500 blocchi di marmo che compongono il suo bugnato. Il palazzo venne progettato da Biagio Rossetti nel 1493, per conto dii Sigismondo d’Este. Oggi il Palazzo è occupato dalla Pinacoteca Nazionale di Ferrara e da mostre d’arte temporanee.

Ad un minuto dal Palazzo, si trova il museo del Risorgimento e della Resistenza, dove è possibile ammirare illustrazioni d’epoca, uniformi e armi risalenti al Risorgimento. Riguardo alla Resistenza troviamo documenti che vanno dal 1919 al 1945.Ad un km circa a piedi, raggiungiamo il museo Civico di Storia Naturale. Il museo risale al 1952, e oggi possiamo trovare oltre a mostre temporanee, un percorso esplorativo che ci porterà alla scoperta di rettili, mammiferi e importanti collezioni di fossili.

Siamo ormai giunti al centro storico dove troviamo la Cattedrale di Ferrara. Grazie al finanziamento di Guglielmo degli Adelardi e del principe Federico Giocoli, nel XII secolo venne costruita la cattedrale. La facciata esterna è in stile romanica, mentre la parte interna della cattedrale è soprattutto in stile barocco. A fianco della cattedrale nell’ex chiesa di San Romano è possibile visitare il museo della cattedrale, dove troviamo numero opere d’arte tra cui si annoverano San Giorgio e il drago e il dipinto Madonna della Melagrana.

Mi raccomando fate un giro in Via delle Volte, molto suggestiva con i numerosi archi e passaggi sospesi he la attraversano. Via delle Volte è solo a 450 metri a piedi dalla cattedrale. Ma se volete dilettarvi, ricordatevi che Ferrara è la città delle bicilette, e quindi pedalate ! 




Giorno 2

Itinerario di viaggio Ferrara

Il secondo giorno inizia con la visita al Palazzo Schifanoia. Il palazzo venne edificato nel 1385 per Alberto V d’Este. Il palazzo aveva una funziona di svago, di passatempo per gli Estensi; da qui il nome Schifanoia (schifare la noia). Oggi è possibile visitare varie collezioni di monete antiche, di bronzetti e dipinti tra cui il celebre Ciclo dei Mesi di Francesco del Cossa. A causa del terremoto del 2012, ad oggi è possibile visitare solo 2 sale, il Salone dei Mesi e la Sala degli Stucchi.

A soli 5 minuti troviamo il Palazzo Bonacossi/Museo Riminaldi. Qui possiamo ammirare le collezioni d’arte del cardinale Gianmaria Riminaldi che donò alla città di Ferrara nella seconda metà del Settecento.

Ci incamminiamo verso la Palazzina di Marfisa d’Este, magnifico esempio di residenza signorile del XVI secolo.La Palazzina è interamente visitabile, tra le cose da non perdere ricordiamo la “Sala delle Imprese” , la “Sala del Camino” , la “Loggia degli Aranci” e il meraviglioso giardino.

Dirigiamoci verso il Museo Archeologico Nazionale. Il museo è dedicato alla città Etrusca di Spina, e offre una grande eredità di materiale greco ed etrusco proveniente da oltre 4.000 tombe nelle necropoli. Al piano terra troviamo i recenti scavi dell’abitato e il giardino, al piano nobile troviamo invece l’esposizione dedicata alla necropoli, la sala relax e la sala degli ori. Da non perdere il salone delle carte geografiche.

La nostra ultima tappa è il Museo di Casa Romei. La dimora venne costruita per il banchiere Giovanni Romei nel XV secolo. Meraviglioso il cortile con doppio loggiato e il grande monogramma di Cristo con Terracotta. Al piano terra troviamo un piccolo museo lapidario e numerosi affreschi.





Lascia un Commento:

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

ANTONELLA   24/05/2019

Amo molto Ferrara e ho letto volentieri il tuo post. E, confermo, una passeggiatina in Via delle Volte è da non perdere

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-05-24

Esatto, via delle volte è proprio un must a Ferrara. Ci tornerei volentieri anche in primavera.


Rispondi a ANTONELLA:

Nome: 

Commento: 


Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

sandra   29/01/2019

Da tanto tempo vorrei visitare Ferrara... mi segno questo articolo! Grazie

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-01-29

Sono contenta ti sia piaciuto :)


Rispondi a sandra:

Nome: 

Commento: 


Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

Katja   29/01/2019

Che bella Ferrara! Ci sono stata lo scorso novembre, una toccata e fuga da Bologna ma purtroppo ho preso una bruttissima giornata piena di pioggia e non me la sono goduta! Quando ci sono stata io, Palazzo Schifanoia era completamente chiuso al pubblico per restauro, ma ora vedo che hanno aperto due sale! Ma ne vogliamo parlare della via delle Volte? Una vera meraviglia di zona! :)

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-01-29

Via delle Volte è a dir poco stupenda :) molto instagrammabile (come va di moda dire adesso ahahah ) Noi ci siamo stati per capodanno e faceva freddissimo..penso che valga la pena visitarla anche in primavera


Rispondi a Katja:

Nome: 

Commento: 


Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

Simona   29/01/2019

Ironia della sorte una mia cara amica si appena trasferita da Ferrara. L'anno scorso sarei dovuta andare a trovarla ma poi non sono riuscita e adesso me ne pento ancora di più!

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-01-29

nooo :( vabbè dai c'è sempre modo di andarci..per un weekend


Rispondi a Simona:

Nome: 

Commento: 


Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

PRISCILLA   29/01/2019

Adoro Ferrara e mi piace sempre tornarci, anche se in modo virtuale attraverso questo post davvero dettagliato.

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-01-29

Mi fa molto piacere ti sia piaciuto il nostro post :) Grazie


Rispondi a PRISCILLA:

Nome: 

Commento: 


Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

Sabrina   29/01/2019

Qui gioco in casa e vorrei consigliarti di affittare una bicicletta e girare lungo le mura che circondano il centro storico. Soffermarsi ad ammirare la città dall'alto, respirare l'odore del pane che si sprigiona dai forni storici e sentir parlare i ferraresi, vale la fatica della pedalata.

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-01-29

si hai ragione, girare Ferrara in bicicletta dev'essere meraviglioso. Noi ci siamo stati a capodanno e faceva freddissimo, ci dobbiamo tornare in un'altra stagione più calda :) Grazie per il consiglio


Rispondi a Sabrina :

Nome: 

Commento: 


Cosa vedere a Ferrara , la perla dell

Silvia   29/01/2019

Grazie delle info! bell'itinerario!

Cosa vedere a Ferrara , la perla dell
itinerariodiviaggio 2019-01-29

grazie a te per i complimenti :)


Rispondi a Silvia:

Nome: 

Commento: 


Condividi sui Social

Ferrara
  • Stato: Italia

  • Fuso Orario: UTC+1

Ferrara è un comune italiano di 132 499 abitanti, capoluogo dell'omonima provincia in Emilia-Romagna.La città ha strade e numerosi palazzi risalenti al XIV e XV secolo, dove ospitava la corte degli Estensi.Per la sua bellezza e importanza culturale è stata qualificata Patrimonio dell'umanità UNESCO.La storia di Ferrara comincia nel 753 dc. quando venne citata in un documento del re dei Longobardi. Nel 954 la città venne strappata ai Longobardi e divenne feudo di Tebaldo di Canossa. Iniziarono poi svariate guerre per il possedimento di Ferrara, e nel 1957 la città passo allo stato pontificio e iniziò cosi' il declino della città. La città entrò a far parte del regno di Sardegna nel 1859, e da quell'anno comincio' un periodo di prosperità e abbellimento della città, che la portò nel 1995 ad essere dichiarata patrimonio dell' UNESCO. Ferrara è tutt'ora circondata da 9 km di mura antiche costruite principalmente nel XV e XVI secolo. L'imponente Castello Estense situato nel centro della città è il simbolo di Ferrara. Il castello, eretto nel 1385, è circondato da un fossato, con quattro bastioni. Il Municipio, ristrutturato nel XVIII secolo, fu la prima residenza della famiglia Este.L'Università di Ferrara è famosa in tutta Europa; la biblioteca universitaria ospita parte del manoscritto dell'Orlando furioso e delle lettere di Tasso. I suoi famosi laureati includono Nicolaus Copernico (1503) e Paracelsus. A differenza di altre città, Ferrara conserva molti palazzi del Quattrocento, spesso conservando decorazioni in terracotta, anche se la maggior parte sono di dimensioni relativamente piccole. Tra i palazzi più belli vi è Palazzo dei Diamanti che ospita la Galleria Nazionale d'Arte. Importante anche Casa Romei, il miglior edificio rinascimentale conservato a Ferrara.


Itinerario di viaggio Ferrara
Italia
  • Moneta: Euro

  • Lingua: Italiano

  • Continente: Europa


L'italia è una repubblica parlamentare situata nell'Europa meridionale, con una popolazione di 60,6 milioni di abitanti e Roma come capitale. Delimitata dall'arco alpino, confina a nord, da ovest a est, con Francia, Svizzera, Austria e Slovenia; il resto del territorio, circondato dai mari Ligure, Tirreno, Ionio e Adriatico, si protende nel mar Mediterraneo, occupando la penisola italiana e numerose isole (le maggiori sono Sicilia e Sardegna), per un totale di 301 340 km². Gli Stati della Città del Vaticano e di San Marino sono enclavi della Repubblica.


Visita la nostra Mappa Interattiva delle attrazioni turistiche:

Mappa Interattiva e Fotogallery



Consigli in Post-it

Come spostarsi? Bicicletta oppure a piedi , autobus

Dove alloggiare? Best Western Palace Inn



Consigli in Post-it

Dove mangiare italiano? Mangiastorie, zona Palazzo dei Diamanti
Pizzeria Osteria Adelardi, zona Cattedrale

 

La sera? Sebastian Pub, zona Darsena



Video



Slideshow Ferrara


Capodanno Ferrara Parte 1


Capodanno Ferrara Parte 2


Newsletter

Iscriviti alla nostra mailing list