Cosa vedere a San Pellegrino Terme in un giorno

San Pellegrino Terme, famoso per il casino , il grand hotel e le rinomate terme.


Itinerario caricato il giorno 04/08/2017 - Ultimo aggiornamento: 04/08/2017


Oggi vi portiamo alla scoperta di San Pellegrino Terme, un comune in provincia di Bergamo,al centro della Valle Brembana.

Vi raccontiamo velocemente la storia; i primi a popolare la zona furono gli Orobi,ma il nome di San Pellegrino venne dato da Carlo Magno nel VIII secolo d.C. Verso la fine del XVIII secolo il paese divenne conosciuto grazie alle terme, negli anni successivi venne costruito il casinò e il Grand Hotel. Nel 1961 si insediò lo stabilimento SanPellegrino S.p.A. che si occupa dell’imbottigliamento di acqua e altre bevande, ad oggi esporta in tutto il mondo.

 

Ma oggi cosa possiamo visitare in una domenica a San Pellegrino?Innanzitutto il Duomo di San Pellegrino d’Auxerre, dedicato all'omonimo vescovo, di cui troviamo una reliquia all'interno della chiesa. Lo stile è il tardo-barocco, e all’interno vi sono notevoli stucchi di Francesco Domenico Camuzio.

Andiamo poi a visitare esternamente il Grand Hotel. L’Hotel in stile liberty di 7 piani, venne costruito nel 1905 ed era uno dei più grandi dell'epoca. Oltre che grande era molto moderno e con arredi di pregio, infatti venne pensato per ospitare persone di elevata classe sociale. Qui soggiornarono la Regina Margherita di Savoia, la figlia Elena, lo scrittore Salvatore Quasimodo ed Eugenio Montale oltre a nomi importanti nel mondo del cinema. L’Hotel venne chiuso nel 1979, oggi è utilizzato solo come sede di aste d’arte.


Il Grand Hotel era il luogo in cui passare la notte dopo una serata passata al Casinò.

Il Casinò di San Pellegrino, venne costruito tra il 1904 e il 1906 su opera dell’architetto Romolo Squadrelli e venne inaugurato nel 1907. Anch’esso in stile liberty, il Casino’ si apre con un salone dove si ergono otto colonne di marmo rosso di Verona, saliamo poi lo scalone fino a raggiungere la balconata da dove si possono apprezzare bellissime decorazioni, dipinti e statue. Il casino’ smise di funzionare nel 1917, ad oggi è completamente ristrutturato e utilizzato come location per meeting e matrimoni.


San Pellegrino divenne famoso per le terme, un complesso di edifici in stile Liberty con metodi all’avanguardia per l’epoca. Le terme sono attualmente chiuse per restauro.

Ad oggi è possibile rilassarsi al complesso termale QC Terme , con acque termali, vasche panoramiche, vasche sensoriali, percorso kneipp, biosaune e area relax. E’ possibile acquistare sia il biglietto giornaliero oppure quello serale.




Notizie Correlate

Piatti tipici bergamaschi : la base è la semplicità

Sarnico Busker Festival , il festival internazionale dell’arte di strada

Lo Spirito del Pianeta 2019

Birra artigianale? Ecco il Birrificio indipendente Elav

Consigli in Post-it

Dove mangiare? Ristorante Cà Bigio
Ristorante Tirolese

Dove dormire? Hotel Bigio

La sera? Caffetteria degli Artisti
Mini golf