Ronda antica città andalusa, cosa vedere in un giorno

Cosa vedere in un giorno a Ronda, antica città andalusa dal fascino arabo, abbarbicata su una gola profonda 100 metri.


Itinerario caricato il giorno 02/03/2019 - Ultimo aggiornamento: 02/03/2019


Dopo aver lasciato la tranquilla cittadina di Antequera arriviamo alla più conosciuta Ronda.

Ronda è una delle città andaluse più spettacolari, poiché si trova su un altopiano tagliato in due dal fiume El Tajo. Inoltre Ronda è una delle città più antiche, venne fondata nel IX Secolo a.C.  Il centro di Ronda risale in gran parte a dominazioni arabe e fu meta preferita di alcuni artisti e scrittori importanti come Hemingway e Orson Welles. La nostra visita di Ronda comincia dalla parte sud di Ronda, dove si trova la Puerta de Almocabar, di stile rinascimentale. Proseguiamo ed entriamo al Museo del Bandolero. Questo museo dedicato al banditismo, è l’unico in tutta la Spagna e ha lo scopo di conservare la storia di questi personaggi. Troviamo oggetti d’epoca, come armi, libri, costumi e fotografie appartenenti ai banditi.


Di fronte al museo del Bandolero, si trova il municipio di Ronda e la splendida chiesa di Santa Maria la Mayor. Questa chiesa sorge sul terreno che era in passato la moschea di Ronda. La chiesa venne commissionata dal Re Ferdinando e dalla Regina Isabella. E’ stata dichiarata monumento nazionale ed è un affascinante esempio di come molteplici stili architettonici combacino tra loro. A pochi metri troviamo Plaza Mondragon, dove si trova l’omonimo museo nonché museo della città di Ronda. Il museo ospita vari oggetti romani e arabi. Di notevole bellezza il Patio Mudejar, il cortile interno collegato al giardino tramite un arco a ferro di cavallo.


Proseguendo sulla strada principale, incontriamo il simbolo di Ronda, il Puente Nuevo. Questo magnifico ponte sovrasta una gola di più di 100 metri scavata dal fiume Guadalevin. Più avanti troviamo la famosa Plaza de Toros. Ronda è nominata capitale della corrida, ed ospita la fondazione equestre Real Maestranza fondata nel 1572. La Real Maestranza di Ronda, è stata la prima scuola di equitazione con una mandria equina propria. L’audioguida vi porterà alla scoperta dell’arena, inaugurata oltre 200 anni fa. Al Museo Taurino vedrete fotografie, abiti dei toreri ad altri interessanti cimeli. 

La nostra visita a Ronda finisce qui, se avete tempo visitate i Bagni Arabi, che dicono essere i meglio conservati di tutta l’Andalusia.




Consigli in Post-it

Dove dormire ? Hotel Andalucia

Dove mangiare spagnolo ? Tropicana Restaurant
Almocabar

Dove mangiare tapas ? De Locos Tapas
El Lechuguita

Consigli in Post-it

Dove mangiare pizza ? Pizzeria Michelangelo
Pizzeria Nonno Peppe

La sera? Pub Dulcinea
Cerveceria El Bandolero